Il blog di Scuolagrafica Design

 

Tra grafica e arte, le altre fonti del tatuaggio.

Seconda parte. Dalle avanguardie storiche alla Pop art

Abbiamo visto, in breve nel post precedente una serie di tatuaggi il cui stile si avvicina molto alla grafica, al design e all’arte. In questo post, invece, metterò a confronto alcuni di questi stili di tatuaggio con le rispettive “fonti di ispirazione”.
Creato in Germania dagli artisti Simone Pfaff e Voljo Merschky, lo stile Trash Polka è decisamente qualcosa di mai visto nel mondo del tatuaggio, ma certamente non nuovo per il mondo della grafica.

CONTINUA...

Confessioni di una giovane pubblicitaria

La nostra ex allieva Annalisa Curcu condivide la sua vicenda nel mondo della comunicazione

Seconda elementare. Fanno un concorso a scuola. Creare un’immagine o un testo sul tema dell’inquinamento. Disegno un mondo in un bidone e ci scrivo sopra “mondizia”. Plauso della maestra. È il mio primo headline? Mi piace ricordare questo episodio come rivelatore del mio futuro, anche se in realtà frutto di un semplice equivoco. All’epoca infatti credevo realmente si scrivesse e dicesse “mondizia” invece di immondizia!

CONTINUA...

Tra grafica e arte, la nuova vita del tatuaggio

Come il tatuaggio si ispira all’arte ed alla grafica contemporanee

La storia del tatuaggio è molto più antica e complessa di quanto ci si potrebbe aspettare. Per intenderci, anche gli uomini preistorici li portavano ed erano diffusi in svariate parti del mondo, ciascuna con le sue influenze culturali e significati. Ed è proprio sul tema delle influenze culturali che voglio soffermarmi, il tatuaggio che lo si voglia o no è una forma d'arte, e come tale viene altamente influenzata dal background culturale in cui si trova.

Read More

CONTINUA...

In ricordo di un grande designer: Giulio Cittato

Giulia Cittato

Intervista a Pietro Ricca, curatore della Mostra

In occasione della mostra dedicata a Giulio Cittato, allestita nella nostra SG Gallery, abbiamo chiesto a Pietro Ricca, nostro docente e curatore dell’evento, di parlarci di questo grande graphic designer, suo mentore, collega ed amico.

Read More

CONTINUA...

L’altra metà del Design grafico: Lora Lamm e Anita Klinz

Caela di Pancrazio

Le scoperte di due allieve appassionate

“Ma è davvero possibile che siano solo uomini ad avere un ruolo fondamentale nella grafica italiana del dopoguerra?” La domanda è “sorta spontanea” da due allieve del I° anno del Master di Grafica Pubblicitaria, Valentina Canniello e Chiara Degano, alle prese con un nuovo progetto proposto dalla docente di Comunicazione visuale e visiva, Carla Di Pancrazio (Cdp).

CONTINUA...

Come diventare graphic designer freelance e vivere felici

Da Londra, la testimonianza di una nostra ex allieva

Elisabetta, ti ricordi gli inizi del corso? Come sei arrivata da noi?
Dopo essermi diplomata al Liceo Artistico di Udine, sentivo l’esigenza di proseguire i miei studi nell’ambito della grafica pubblicitaria. Dopo varie ricerche ho scoperto che la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia offriva un corso di due anni➤ le cui materie erano tutte concentrate sulla grafica. Non vedevo l’ora di cominciare!

CONTINUA...

Non si smette mai di imparare. Anche nella grafica

Ricordi e consigli di un’allieva dei primi anni ’90, oggi affermata art director

Simona, ti ricordi gli inizi del tuo percorso? Come sei arrivata da noi?
Fin da piccina avevo in testa di lavorare in ambienti creativi ma la vera decisione è arrivata all’età di 10 anni, guardando la serie televisiva “Strega per amore”: il coprotagonista era art director in un’agenzia pubblicitaria. Capii che era ciò che volevo fare. Stiamo parlando dei primi anni ‘80. Da qui la decisione di fare l’istituto d’arte e, una volta diplomata, dopo aver visto diverse scuole di grafica a Verona, Padova, Roma e Milano, ho preso un treno diretto a Venezia che mi avrebbe poi condotto in Calle della Regina, allora sede della Scuola Internazionale di Grafica.

CONTINUA...

Come mettersi alla prova per crescere nel design grafico

L’esperienza di stage di una ex allieva di talento

Terminato il biennio del corso di Grafica Pubblicitaria, la direzione del corso mi ha proposto di mettermi alla prova in uno stage formativo di due mesi presso un’importante agenzia di comunicazione toscana: la Bonuccelli Ad Power ➤ a Lucca.

CONTINUA...

Archivio Articoli