I giovedì dell’Acquerello

Tutti i partecipanti saranno incoraggiati a trovare un loro linguaggio personale, anche attraverso lo stimolo di esempi di opere di artisti contemporanei e del passato. Si lavorerà dal vero come punto di partenza, per poi dar spazio all’ispirazione, all’immaginazione e alla composizione come punto d’arrivo, passando anche atraverso sperimentazioni, gestualità e forme astratte. Ciascun ciclo si concluderà con la presentazione ed i commenti sui lavori realizzati, per la selezione da esporre alla mostra annuale della Scuola di Settembre 2018.


1° ciclo di 4 incontri: L’anima nella forma
5 -12 – 19 – 26 ottobre
IL PROGRAMMA DEI POMERIGGI DI LAVORO
    5 Ottobre
    • Informazioni generali sui materiali e sulle caratteristiche della tecnica;
    • Sperimentazioni di bagnato-asciutto su carte più o meno idrorepellenti;
    • Prove di colore momocromo e bicromatico con diversi tipi di pennelli;
    • Esercitazioni libere su fogli 50×70, che formeranno libricini a 16 pagine;
    • Le composizioni casuali nei frammenti.
    12 Ottobre
    • Esempi di Paul Klee;
    • Schema dai colori primari: geometrie e ritmi;
    • Il pieno e il vuoto nella composizione;
    • Esercizi con forme ritagliate;
    • Il bianco e le riserve.
    19 Ottobre
    • Esempi di Gino Morandi;
    • Gli oggetti comuni hanno un’anima;
    • L’osservazione, l’inquadratura e l’interpretazione di una forma;
    • Il disegno preparatorio e l’improvvisazione;
    • Lavoro di gruppo: ripetizione seriale di un soggetto a scelta su cartoncini per un interscambio tra i presenti.
    26 Ottobre
    • Conclusione del lavoro di gruppo;
    • Presentazione individuale dei lavori realizzati durante i 4 incontri;
    • Selezione e scelta del lavoro da consegnare per la mostra annuale di Settembre 2018.

2° ciclo di 4 incontri: Natura morta e paesaggio
2 – 9 – 16 – 23 novembre
IL PROGRAMMA DEI POMERIGGI DI LAVORO
    2 Novembre
    • Fiori, frutta, rami, foglie: studi di natura morta dal vero, alla ricerca di un proprio linguaggio;
    • Osservare un dettaglio da vicino / osservare e percepire l’insieme;
    • Realtà e immaginazione / ricerca della perfezione e poesia dell’inesattezza;
    • Il disegno acquerellato o l’acquerello integrato dal segno: matita, inchiostro e pastello su acquerello.
    9 Novembre
    • Il paesaggio: esempi di artisti del passato e contemporanei;
    • L’acquerello minuzioso e lento verso l’acquerello sintetico e veloce;
    • Cercare l’essenziale / evitare il superfluo;
    • Studi di cieli, boschi, campi, monti, specchi d’acqua….
    16 Novembre
    • Il paesaggio: soggetti liberi a scelta, immaginari, ripresi da schizzi già realizzati o da foto scattate in passato;
    • Lavoro di gruppo: ripetizione seriale di un soggetto a scelta su cartoncini per un interscambio tra i presenti.
    23 Novembre
    • Conclusione del lavoro di gruppo;
    • Presentazione individuale dei lavori realizzati durante i 4 incontri;
    • Selezione e scelta del lavoro da consegnare per la mostra annuale di Settembre 2018.

3°ciclo di 4 incontri: Ritratto e figura
30 novembre / 7 – 14 – 21 dicembre
IL PROGRAMMA DEI POMERIGGI DI LAVORO
    30 Novembre
    • Esempi di artisti del passato e contemporanei;
    • Il ritratto dal vero: proporzioni, volumi, carattere e interiorità;
    • Dal rapido schizzo al ritratto: persone osservate di sfuggita da fermare a memoria sul foglio.
    7 Dicembre
    • La figura in movimento con manichini e con modelli viventi;
    • Schizzi a matita da completare con acquerello;
    • Schizzi diretti a pennello: la semplificazione.
    14 Dicembre
    • L’autoritratto: davanti allo specchio la mano percorre i tratti del nostro volto, in un viaggio a sorpresa;
    • Carboncino, pastelli e inchiostri integrati dall’acquerello.
    21 Dicembre
    vPresentazione individuale dei lavori realizzati durante i 4 incontri;
    • Lavoro di gruppo: ripetizione seriale del proprio autoritratto su cartoncini per un interscambio tra i presenti;
    • Selezione e scelta del lavoro da consegnare per la mostra annuale di Settembre 2018.

4° ciclo di 5 incontri: Acquerello e tecniche miste
11 – 18 – 25 gennaio / 1 febbraio
Lavori a tema libero;
Preparazione della carta con gesso;
I supporti alternativi alla carta;
Collages di carte colorate o stampate;
Acquerello su carta scura;
I pastelli ad olio e l’acquerello.
5° ciclo di 4 incontri: Monotipo ad acquerello
8 – 15 – 22 febbraio / 1 marzo
I risultati dell’acquerello stampato a monotipo sono sorprendenti: la pressione del torchio e la carta bagnata, che riattiva i pigmenti seccati sulle matrici, restituiscono tutti quegli effetti di fluidità che spesso poco dopo la pennellata tendono a spegnersi. L’immagine stampata può essere ripresa e modificata in successivi passaggi, creando esemplari unici, ma anche ripetibili in limitate edizioni variabili.
6° ciclo di 4 incontri: Studi sul paesaggio Veneziano
4 incontri con Matilde Dolcetti e Sergio Bigolin – 8 – 15 – 22 – 29 marzo

I prossimi quattro incontri saranno uno studio preparatorio incentrato su vedute di Venezia. Sarà un’introduzione alla pittura diretta all’aperto, non sempre facile da affrontare senza qualche consiglio di base. Lavoreremo in studio, con la libertà di scegliere carte, tecniche e stili a seconda delle nostre ispirazioni. Realizzeremo infine vari carnet da riempire di colore durante le nostre prossime uscite en plein air.

IL PROGRAMMA DEI POMERIGGI DI LAVORO
    8 Marzo
  • Da Canaletto a Sargent, esempi e suggerimenti colti da immagini di Venezia in tutti i tempi;
  • Cenni sulla prospettiva, sugli stili di architettura, sui riflessi dell’acqua; Ricerca della composizione e della semplificazione.
  • 15 Marzo
  • Cenni sulla prospettiva e sugli stili di architettura veneziana;
  • Palazzi tra cielo e acqua;
  • Il pieno e il vuoto con lo sky-line.
  • 22 Marzo
  • Osservazione di dettagli caratteristici e stereotipi da evitare;
  • Barche veneziane, i campi, i pozzi, i ponti.
  • 29 Marzo
  • Lavoro su leporelli;
  • Realizzazione di carnet con diversi formati e tipi di carta;

7° ciclo di 4 incontri: Venezia en plein Air
4 incontri con Matilde Dolcetti e Sergio Bigolin – 5 – 12 – 19 – 26 aprile

“En plein air” vuol dire immersione piena nell’aria e nella luce che ci circondano. L’acquerello, già con Dürer nei suoi carnet di viaggi, è la forma di pittura che più si presta a catturare immagini immediate e spontanee, anche in forma di schizzo. Osserveremo una Venezia al di fuori degli schemi banali. La concentrazione poco a poco ci porterà a scoprire l’essenziale.Dei carnet per appunti, preparati appositamente, documenteranno gli incontri, con le impressioni, le interpretazioni e le diverse espressioni individuali.

IL PROGRAMMA DEI POMERIGGI DI LAVORO
    5 Aprile
  • Breve introduzione in studio;
  • Lavoro all’aperto dalla riva del Canal Grande a San Geremia.
  • 12 Aprile
  • Castello: una Venezia senza turisti;
  • Veduta del Bacino di San Marco da Sant’Elena;
  • Spazi aperti, isole tra cielo e acqua
  • . 19 Aprile
  • Veduta dal Redentore: Canale della Giudecca, Salute, San Marco e San Giorgio;
  • Lavoro su fogli che formeranno i carnets da rilegare.
  • 26 Aprile
  • Lavoro all’aperto a Cannaregio e conclusione a Scuola;
  • Dimostrazione di rilegature semplici dei carnet.

Iscriviti a un ciclo o al corso completo➤
Iscriviti ad un pomeriggio di lavoro➤