“Questo è un posto che mette voglia di lavorare!”: è il più frequente dei commenti di chi visita la Stamperia della Scuola. Attrezzatura, atmosfera e presenze, sono stimoli che fanno da traino a tutti.

Nel 1996 Maria Lai sentì tutto questo quando visitò la Scuola: difatti chiese subito di fermarsi a lavorare sul suo progetto di libro d’artista “Ca’ de Janas” (titolo veneziano e sardo, in omaggio ai due luoghi essenziali della sua vita). Maria si trattenne in Stamperia per oltre tre settimane e assisterla nel suo lavoro fu un’esperienza unica. Come Maria Lai, tanti artisti e appassionati al libro, si accostano alla Scuola per essere guidati nei loro progetti, sperimentando tecniche di stampa, rilegature e altro. I libri realizzati durante il corso possono a volte essere il primo passo per avvicinare l’editore.

Collaudato ormai da oltre trent’anni, il programma del corso fu strutturato per la prima volta nel lontano 1983, dall’artista francese Bertrand Dorny.
La collezione di libri della Scuola è vastissimma e include lavori di grande impatto, che includono diverse donazioni di artisti italiani e stranieri. Tra questi, per citarne qualcuno, John Ross (U.S.A.), Bertrand Dorny (F.), Maria Lai (It), Gerd Winner (D.), Keith Achepohl (U.S.A.), Carrie Galbrite (U.S.A.), Amy Worthen (U.S.A.), Helen Douglas (U.K.), Meri Gorni (It), Mandy Bonnell (U.K.), Loretta Cappanera (It) e Rainer Mordmuller (D.) assieme a Claudio Ambrosini (It).
I libri della collezione vengono presentati durante i corsi ed i partecipanti possono consultarli (ma solo...indossando i guanti!).

Nell'immagine: Maria Lai "Ca de Janas". Collezione della Scuola Internazionale di Grafica

Segui il link, leggi il programma ed iscriviti online →