Rupi&Pio2_thumb

Roberta Feoli De Lucia & Francesco Pio Chierici

  • Dal 10 al 27 maggio 2016
  • Inaugurazione: Martedì 10 Maggio ore 18:00

Roberta Feoli De Lucia e Francecso Pio Chierici sono sempre state due entità innamorate ma distanti; hanno partecipato a diverse esposizioni ma sempre come artisti indipendenti. Il rapporto però adesso cambia e sfocerà in una unione religiosa, civile e per festeggiare l’evento, artistica. “El compromiso de los novios” è praticamente la promessa dei fidanzati, la sicurezza che l’amore giungerà ad uno sposalizio e per questo la mostra raccoglierà opere realizzate a quattro mani dai due artisti o nate dall’idea di uno e sviscerate dall’altro che spaziano dal piccolo al grande formato, dai pennarelli all’incisione e dalla pietra alla carta.

Il filo conduttore delle opere è il loro immaginario che per anni si è avvolto ed alchemicamente sommato, facendo sì che indigene, ghepardi, Quetzocal e “calavere” potessero prender forme diverse, nate da due menti unite.

Gli artisti si sposeranno quest’anno ed hanno dunque deciso che il miglior modo per festeggiare l’evento sia una mostra, un luogo fisico in cui raccontare la parte spirituale della coppia. I due saranno artisti e curatori dell’evento. Amici, curiosi, parenti e stranieri sono invitati ad entrare nella vita artistica del duo.


Roberta Feoli De Lucia and Francesco Pio Chierici have always been in love but as two entities apart. They participated in several exhibitions, but always as independent artists. However, now that the relationship is changing, heading towards a religious and civil union, to celebrate this we announce an artistic event.

“El compromiso de los novios” is the engagement promise with the knowledge that love will lead to a wedding. The exhibition shows work made by four hands, by both artists. Many ideas initiated by one and executed by the other, using a diverse range of media from felt tip markers to engraving on materials from stone to paper. Their works are united by an imagination that for years has been alchemically intertwined, giving different forms to indigenous, cheetahs, Quetzocal and “calavere”.

The two artists plan to get married this year and have chosen the exhibition as a physical place to celebrate the spirit of their union by jointly curating the event. Friends and foreigners are invited to enter into the artistic life of the duo.