Un assaggio creativo al master di Grafica Pubblicitaria
Un’aspirante allieva ci parla della sua esperienza al nostro Open Day

Venezia non ha bisogno di presentazioni: un’opera d’arte urbanistica talmente affascinante da essere inconfondibile. Venezia Santa Lucia è il capolinea: scendo dal treno e mi trovo immediatamente nel sestiere di Cannaregio. Una breve passeggiata, schivando i turisti assorti, e una calle sulla destra mi porta alla Scuola internazionale di Grafica.

Il 23 settembre 2016 si è tenuto l’Open Day e molti ragazzi hanno avuto modo di conoscere la scuola. Non è difficile sentirsi a proprio agio, nemmeno per chi arriva qui per la prima volta, come me. Le aule sono studiate per ospitare lezioni raccolte, concrete ed efficaci, in cui ogni allievo ha la possibilità essere seguito dall’insegnante. Le pareti catturano lo sguardo in un viaggio nel mondo della grafica e dell’arte, stimolando la creatività.

La creatività, secondo me, è una capacità che si apprende attraverso un modo di pensare attento alle mille sfaccettature della realtà; un’abilità di connessione con un network di conoscenze, concetti, persone e sensazioni. C’è chi è più predisposto alla creatività di altri, come per ogni facoltà, ma la cosa più bella è che è sempre possibile imparare, anche perché è una delle attività di pensiero più divertenti.

Il workshop di venerdì, tenuto dalla professoressa Carla di Pancrazio, ha stimolato la creatività degli aspiranti allievi. Un gioco, ma insieme una bella lezione di comunicazione visiva, che ha visto i ragazzi impegnati nella creazione di piccoli progetti di graphic design. Una stimolante occasione d’assaggio per il Master Biennale di Grafica Pubblicitaria➤ e per interiorizzare la filosofia della Scuola.

Certo, la creatività è importante, ma è necessario anche saperla applicare: qui è possibile imparare a concretizzare le proprie idee. Si chiama Scuola, perché vuole continuare l’antica tradizione delle arti e delle corporazioni della Repubblica di Venezia, quando l’allievo imparava il mestiere nelle botteghe affiancato al maestro e dove la conoscenza tra le persone è fondamentale per stimolare la crescita interiore.

Sono arrivata qui dopo essermi laureata in Comunicazione presso l’Università di Padova, con l’intenzione e la voglia di integrare le mie conoscenze teoriche in un ambiente più creativo. Quando completi gli studi ti chiedi per l’ennesima volta qual è la strada che vuoi percorrere: mi sono informata, ho preso in considerazione il consiglio di un’amica Graphic Designer/Art Director che ci era già passata, e, poi, mi sono affidata all’intuito. Ora so che Venezia non è un capolinea, ma un nuovo binario da cui sta per partire il mio treno.


federica-scandolo Federica Scandolo. Dopo il Liceo Linguistico si è laureata in Comunicazione presso L’Università di Padova. Appassionata di scrittura e fotografia, vuole accrescere la propria creatività nella comunicazione visiva, nella grafica e nel web design.